Elaborazione dati in corso…

Atitur

Marrakech
Viaggio discovery ai confini del mondo

Viaggio su Misura

Viaggio discovery ai confini del mondo

Volo + tour in 4x4 con autista

DURATA: 11 giorni/10 notti

Riad Tradizionali + Casa Berbera + Campo Tendato

da € 1.350 per persona*

*il prezzo è valido su base 4 persone.
  Da € 1.638 su base 2 persone.

Un viaggio completo ed affascinante lungo il grande sud più selvaggio del Marocco. Da Marrakech si arriva all’Oceano Atlantico per poi addentrarsi lungo i monti dell’Anti Atlante fino al grande mare di sabbia del deserto dell’Erg Chegaga. Si risale infine lungo le antiche rotte carovaniere della valle del Draa fino alla regione delle kasbah intorno a Ouarzazate, per concludere di nuovo a Marrakech con una visita guidata personalizzata e, magari, un rilassante hammam.

Gallery

INFO UTILI E NOTE DI VIAGGIO Programma di viaggio
Condividi sui social
Marrakech, bacino della Menara
giorno01
ITALIA / MARRAKECH

Partenza con volo di linea per Marrakech. Arrivo in aeroporto, trasferimento in riad, cena libera e pernottamento.

Nella medina di Essaouira
giorno02
MARRAKECH / ESSAOUIRA (km 177)

Prima colazione e partenza verso Essaouira, che si estende su una penisola stretta con le coste basse esposte alle forti maree invernali. Essaouira significa “ben disegnata” ed il nome è dovuto al fatto che la città, unica nell’antico Marocco, fu espressamente progettata e costruita nel 1764 in una posizione strategica per la sorveglianza della costa meridionale. I possenti bastioni fortificati (sqala) la proteggono esibendo cannoni ormai inutilizzati; al porto, pittoresco e vivace, attraccano i pescherecci che immediatamente scaricano il pesce per venderlo all’asta ma anche per grigliarlo e consumarlo al momento. Punto di ritrovo per artisti e musicisti, la medina brulica di galleria d'arte, botteghe e souk. Cena e pernottamento in un tipico riad nella città vecchia.

Spiaggia di Agadir
giorno03
ESSAOUIRA / TAROUDANT (km 260)

Prima colazione e percorso lungo la tortuosa strada costiera fino ad Agadir. Si attraversa la regione dell’Argan, albero “fossile” con la chioma ampia ed arrotondata ed il tronco corto e nodoso, tant'è che le capre vi si arrampicano per brucare le foglie. Da questa pianta si ricava un olio preziosissimo usato sia in cucina che nella cosmesi. Pranzo libero e proseguimento attraverso i villaggi di pastori e i terrazzamenti dell’entroterra fino a Taroudant, immersa fra ulivi giganti, aranceti, palme ed eucalipti. Antica città dalle poderose mura rossastre con bastioni merlati alti più di 10 metri, ospita un mercato animato e ricco di prodotti artigianali di pregio. Cena e pernottamento in riad in un piccolo villaggio ai margini della città.

Il Piccolo Arco di Legzira beach
giorno04
TAROUDANT / MIRLEFT (km 190)

Prima colazione e partenza lungo una delle più belle strade della regione sulla costa atlantica fino a Mirleft, vivace centro di artisti con i caffè sotto alle arcate e ad Aglou Plage, frequentato spot di surfisti. Cena e pernottamento in bed & breakfast o guest house nella zona di Mirleft.

Le rocce colorate dall'artista belga Jean Veran, vicino a Tafraoute
giorno05
MIRLEFT / TAFRAOUTE (km 150)

Prima colazione e partenza per Tiznit, città dai bastioni d’argilla rosata: passeggiata nel souk dove gli argentieri lavorano questo metallo con le tecniche che un tempo utilizzavano gli ebrei, producendo vistosi gioielli berberi, pugnali e sciabole. Proseguimento per Tafraoute, villaggio di montagna a 1.200 mt di altitudine con le case rosate dalle terrazze decorate in calce bianca ed un’antica tradizione di produzione artigianale di ciabattine in pelle. Non lontano dalla città le rocce assumono a tratti forme così strane che hanno ispirato l'artista belga Jean Veran, il quale ha decorato queste enormi pietre in blu, rosa e porpora. Cena e pernottamento con gli abitanti del luogo in una tipica casa tradizionale berbera.

Il villaggio di Trafraoute
giorno06
TAFRAOUTE / TATA / TISSINT (km 255)

Prima colazione e partenza verso le grotte di Tamgoute e la valle di Tata, con il grande palmeto che svetta al termine di un percorso semi desertico con montagne dalle sfumature ocra e viola. Arrivo a Tissint e alle sue cascate naturali di acqua salmastra. Cena e pernottamento in un piccolo riad o in campo tendato.

Il villaggio di Tissint vicino a Tata
giorno07
TISSINT / ERG CHEGAGA (km 200)

Prima colazione e di nuovo in viaggio attraverso un paesaggio sempre più arido fino al grande deserto di sabbia del Marocco, l’Erg Chegaga. Qui le dune di sabbia si accavallano formando linee sinuose e in questo scenario selvaggio e maestoso giungiamo nel tardo pomeriggio, in tempo per assistere al tramontoe trascorrere la notte sotto al cielo stellato. Cena e pernottamento in campo tendato standard con servizi in comune; possibilità (con supplemento) di scegliere un campo superior con servizi privati o un campo deluxe.

Magiche luci sull'Erg Chegaga
giorno08
ERG CHEGAGA / OUARZAZATE (km 250)

Prima colazione al campo e partenza di buon mattino verso nord. Ci si allontana progressivamente dalle dune per costeggiare il letto del fiume Draa che presenta uno strano fenomeno naturale: il corso diventa infatti invisibile e scompare nel sottosuolo per ricomparire a pochi chilometri dalla foce. Ciò avviene a M’hamid, piccolo villaggio in continua lotta con l’invasione della sabbia ed ultima oasi della valle con una vecchia kasbah nel palmeto. Passaggio da Tamegroute e dalla sua biblioteca coranica; da Zagora con il complesso sistema della coltivazione a tre strati (palme, alberi da frutto e ortaggi); da Tamnougalt con antichi affreschi e un grande fellah (quartiere ebraico) e una sinagoga. In serata arrivo a Ouarzazate, cena e pernottamento in riad.

Kasbah di Ait Benhaddou
giorno09
OUARZAZATE / MARRAKECH (km 200)

Prima colazione, visita della città e della kasbah Taourirt e partenza verso nord con tappe ad Ait Benhaddou, la più famosa fortificazione del Marocco, patrimonio UNESCO e set di numerosi film e alla più autentica e meno frequentata kasbah Télouet, che conserva marmi italiani ed affreschi originali. Da qui la strada sale serpeggiando tra le montagne fino al passo del Tizi’n Tichka per poi ridiscendere verso la piana di Marrakech. Arrivo nel tardo pomeriggio, cena libera e pernottamento in riad.

Marrakech, Piazza di Djemaa el Fna
giorno10
MARRAKECH

Prima colazione e mattina dedicata alla visita guidata privata della città. Pomeriggio a disposizione, cena libera e pernottamento in riad.

Marrakech, minareto della Koutoubia
giorno11
MARRAKECH / ITALIA

Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per il rientro in Italia.