Elaborazione dati in corso…

Atitur

Barcellona
Catalogna Dreaming

Viaggio su Misura

Catalogna Dreaming

Fly and Drive

DURATA: 7 notti con partenze libere

Novità

Hotel 3* / 4* / Charme / Parador

da € 745 per persona

Partendo da Barcellona, questo viaggio conduce alla scoperta della Catalogna, la regione nord orientale dalla Spagna situata ai piedi dei Pirenei e al confine con la Francia. A conferma della ferma volontà di numerosi abitanti di rendere la Catalogna un paese indipendente dalla Corona spagnola, quest'area è quasi un mondo a sé dove talvolta si fatica a riconoscere i tratti distintivi più tipicamente castigliani. L'itinerario consente di percorrere i luoghi salienti della regione in una settimana, tralasciando la visita approfondita di Barcellona; è tuttavia sempre possibile - anzi consigliato - personalizzare il viaggio prevedendo alcuni giorni iniziali a Barcellona prima di noleggiare l'auto e/o terminando l'itinerario con un soggiorno al mare in Costa Brava.

Gallery

INFO UTILI E NOTE DI VIAGGIO Programma di viaggio
Condividi sui social
giorno01
ITALIA / BARCELLONA

Volo di linea per Barcellona, ritiro dell’auto, trasferimento in città e pernottamento in hotel.

BARCELLONA/FIGUERES  (km 160)
giorno02
BARCELLONA/FIGUERES (km 160)

Partenza per il nord con tappa all'antica città di Girona ed arrivo a Figueres, luogo natale del maestro surrealista Salvador Dalì, dove si può visitare il teatro-museo a lui dedicato. Pernottamento in hotel.

giorno03
DINTORNI DI FIGUERES (km 160)

Partenza per il promontorio di Cap de Creus e visita del monastero di Sant Pere de Rodes; proseguimento per il tipico porticciolo di Cadaquès e le spiagge affacciate sul golfo di Roses. Sosta alle rovine di Empùries, il sito archeologico dell'antica Ampurias greco-romana che conserva alcuni notevoli pavimenti in mosaico ed è situato in posizione scenografica sul mare. Si giunge infine a Pals, piccolo borgo medievale dall'aspetto provenzale. Rientro a Figueres e pernottamento in hotel.

Besalù, il borgo medievale in pietra al quale si accede da un antico ponte fortificato su 8 arcate che faceva parte delle mura di protezione della città. Si trova ai piedi dell'area naturalistica di origine vulcanica della Garrotxa
giorno04
FIGUERES / VIC (km100)

Oggi attraversiamo l'entroterra montuoso ai piedi dei Pirenei passando per Besalù, borgo medievale in pietra al quale si accede da un antico ponte fortificato su 8 arcate che faceva parte delle mura di protezione della città. Il borgo si trova ai piedi dell'area naturalistica di origine vulcanica della Garrotxa, costituita da un complesso di vulcani spenti di cui restano ben visibili numerosi crateri. Arrivo nella storica cittadina d Vic e pernottamento in hotel o Parador.

Il castello fortificato di Cardona
giorno05
VIC/ CARDONA/ LLEIDA (km 200)

Partenza verso Saragozza e sosta nel grazioso centro medievale di Cardona, dominato dal castello. La principale attrazione della zona è la "Montagna di Sale", una vecchia miniera di salgemma scavata dentro ad una grotta sotterranea in cui le stalattiti sono di sale anziché di pietra! Proseguimento per Lleida, il cui principale monumento è la Seu Vella, la cattedrale romano-gotica con il chiostro curiosamente posizionato sulla parte anteriore della chiesa, con un lato aperto ed affacciato direttamente sulla città. Pernottamento in hotel.

L'anfiteatro romano di Tarragona
giorno06
LLEIDA / TARRAGONA (km 120)

Partenze verso il mare fino a Tarragona, la città che per lungo tempo fu il punto di riferimento militare di tutta la parte settentrionale dell'Hispania romana. Prima di giungere in città si può fare tappa ai due monasteri cistercensi della zona: Santes Creus e Santa Maria de Poblet, patrimonio UNESCO. Pernottamento in hotel in Terragona.

Il monastero benedettino di Montserrat, arroccato in un luogo mozzafiato tra altissime rupi
giorno07
TARRAGONA/ PENEDES/ MONTSERRAT/ BARCELLONA (km 180)

Sulla strada di ritorno verso Barcellona ci fermiamo a Vilafranca del Penedès, centro di un'importante zona vinicola. Qui visitiamo le Cavas Codornìu, che appartengono ad una famiglia che iniziò ad occuparsi di viticultura nel XVI secolo. L'edificio che ospita la cantina è già di per sé un'opera d'arte: la sua progettazione segui di pochi anni la creazione del primo esempio di cava- il più grande "bollicine" di Spagna- prodotto con il metodo della rifermentazione in bottiglia. Le visite guidate della proprietà includono l'edificio modernista, i giardini attorniati dai vigneti, il dedalo di cantine sotterranee che si percorrono in trenino, il museo con gli attrezzi agricoli; alla fine del Tour si possono degustare diversi tipi di cava. Al di là della strada troviamo il podere di Raventòs i Blanc: un altro mondo rispetto a Codornìu, un altro grande esempio di produttore eccellente sebbene l'impatto e la dimensione dell'attività sia radicalmente diversi: grandi numeri e facile accesso ai turisti per il primo, produzione di nicchia e massima privacy per il secondo. Nel pomeriggio si prosegue per il monastero benedettino di Montserrat, arroccato in un luogo mozzafiato tra altissime rupi, giungendo a Barcellona in serata per l'ultimo pernottamento. 

giorno08
BARCELLONA/ ITALIA

Trasferimento in aeroporto, rilascio dell'auto a noleggio e partenza per l'Italia. In alternativa possibilità di prolungare il soggiorno in città oppure al mare in Costa Brava.